Nonostante le dimensioni, Valencia è una città sconosciuta ed una delle perle nascoste della Spagna. Qui troverete costruzioni gotiche, magnifiche chiese barocche e vecchi quartieri malandati di pescatori come El Cabanyal. Qui potete trovare ristoranti fusion, musei futuristici e due grandi spiagge –Las Arenas e La Malvarrosa.
Popolazione
782 800
Valuta
€1 = 100 centesimi
Previsioni del tempo
+11 ...21°C
Tra le due piazze centrali, Plaza de la Reina e Plaza Virgen, troverete quello che nel linguaggio comune viene chiamato La Seu. Qui è presente una grande parte delle attrazioni storiche di Valencia come la Cattedrale, il campanile ottagonale Miguelete e Capilla del Santo Cáliz – sede di quello che molti considerano essere il vero Santo graal.
Museo de Bellas Artes de Valencia

Un museo ristrutturato con le mura in colore rosso, pesca e verde. È uno dei musei più belli di tutta la Spagna con opere di Goya, Velázquez, José Ribera e Sorolla.

​Indirizzo: Calle San Pío V 9.​Sito Web: http://www.cult.gva.es/mbav
La Lonja

Se dovete visitare solo una costruzione storica a Valencia, deve essere La Lonja, l’antica borsa della seta. Nel 1996 è stato incluso nell’elenco del patrimonio mondiale dell’UNESCO ed è considerata una delle più importanti costruzioni gotiche in Europa. Il mercato è grande quanto una cattedrale, 1.990 metri quadri.

​Indirizzo: Plaza del Mercado.
Las Fallas e Museo Fallero

Le esposizioni di questo piccolo museo si concentrano sull’enorme festival Las Fallas di Valencia. Ogni anno, il 12-19 marzo, la gente sfrutta questo evento gioioso per prendere in giro gli uomini al potere ed altri personaggi importanti.

​Indirizzo: Plaza Monteolivete 4.​Sito Web: http://www.fallas.com
Valencia offre una vasta scelta di ristoranti. Qui potete trovare di tutto, dai ristoranti di haute cuisine (alta cucina) ai ristoranti fusion, ma la maggior parte dei migliori ristoranti è di tradizione spagnola. La Paella (riso con tutti gli ingredienti che si trovano a disposizione in cucina) ha la sua origine a Valencia e viene servita in quasi tutti ristoranti. Gli abitanti di Valencia escono tardi, e solo dopo le 22 i ristoranti cominciano a riempirsi.
Seu-Xerea

Gestito dal rinomato cuoco inglese Stephen Anderson è, senza dubbio, il ristorante più ambizioso di Valencia. Le mura colorate in rosso scuro, stile rigoroso, tovaglie bianche e grandi calici di vino. Sul menù trovate una serie di piatti sorprendenti come per esempio fishcakes orientali con tzatziki, gazpacho di fragola, carciofi riempiti di pâté di fegato e il piatto d’agnello chiamato paletilla de cordero con tabouleh y jugo de romero.

​Indirizzo: Calle Conde de​Telefono: +34 96 392 4000​Sito Web: http://www.seuxerea.com
Palace Fesol

Pare che sia stato un ristorante dei poveri in precedenza, specializzato in fesoles (fagioli di lima), oggi è quasi considerato un ristorante di lusso. Il miglior piatto del menù è forse il carpaccio su gambas (gamberetti) con vinaigrette di lamponi. Un dettaglio molto bello è la ceramica verde della cucina aperta.

​Indirizzo: Calle Hernan Cortes 7.​Telefono: +34 96 352 9323. www.palacefesol.com
La Pepica

Questo ristorante ha cucinato la paella per oltre cent’anni e si trova sulla passeggiata del lungomare. Tra le persone che hanno visitato questo ristorante per mangiare riso con crostacei c’è lo scrittore americano Ernest Hemingway.

​Indirizzo: Paseo Neptuno 6.​Telefono: +34 96 371 0366​Sito Web: http://www.lapepica.com
Ca’n Bermell

Questo ristorante è situato in un palazzo del XVII secolo nel cuore dela zona di Barrio del Carmen, ed è gestito dall’esuberante Senor Emili Bermell. La cucina è valenciana ed è considerato uno dei luoghi migliori per mangiare la caldosa, pietanze che vengono servite con il riso cotto in brodo.

​Indirizzo: Calle Santo Tomás 18.​Telefono: +34 96 391 0228.
Tascas (i Tapasbar)

Il luogo migliore per mangiare delle ottime tapas è la zona un po’ rozza di El Cabanyal, il quartiere dei pescatori. Qui potete inoltre trovare la Bodega Montaña, dove servono le leggendarie portate a base di alici. Altri ottimi luoghi per le tapas sono Ocho y Medio (Plaza Lope de Vega) che offrono tapas da buongustai e Bar El Pilar (Calle Moro Zeit), considerato il più antico tapas bar di Valencia.

Anche per gli abitanti di Valencia il caffè è importante, così come per il resto della Spagna. Per esempio bevono solo il “café con leche” (caffelatte) per colazione, spesso accompagnato da un croissant. A metà giornata si beve espresso, café solo o un cortado – un espresso con l’aggiunta di un goccio di latte.
Café Sant Jaume

Uno dei più grandi caffè della città, completo di bar che attira una clientela artistica e culturale. Questo è il luogo dove si incontrano i bohémien, gli artisti, gli studenti ed a volte anche qualche giocatore di calcio del Valencias CF. Una volta che siete qui guardate il soffitto: le travi di legno sono meravigliose.

​Indirizzo: Calle Caballeros 51.
Horchateria de Santa Catalina

Horchata è una specialità valenciana. Ma solo ad alcuni piace. Altri la detestano. Comunque, l’horchata è una bevanda prodotta dalla radice di chufa e viene servita in bicchieri alti con cannucce. Il sapore assomiglia alla mandorla.

​Indirizzo: Plaza Santa Catalina 6.
Le città spagnole vengono spesso descritte nei depliant internazionali come città festaiole. Ma Valencia è considerata la città più attiva per quanto riguarda la vita notturna, anche tra gli spagnoli stessi. Questo forse dipende dall’università con i suoi oltre 100 000 studenti. E gli abitanti di Valencia escono tardi. Nessuno esce prima delle 23 e la maggior parte dei bar tiene aperto fino alle 2 o più tardi. Il centro dei divertimenti è la Calle Caballeros a Barrio Carmen. Qui potete trovare una dozzina di bar tascas, tapas (vedere i ristoranti) ed una serie di bar e club normali. Iniziate qui – e quando si tratta di nightclub e discoteche la cosa più semplice è chiedere in giro.
Johnny Maracas

La cultura latina regna soprattutto da Johnny. Qui potete ordinare un mojito o un’agua de Valencia (cava, succo d’arancia e vodka) e cercare di seguire il ritmo sulla pista da ballo.

​Indirizzo: Calle Caballeros 39.
Fox Congo

Il bar è fatto di onice e pare essere il più costoso al mondo.

​Indirizzo: Calle Caballeros 35.
La grandi aree per lo shopping si trovano intorno a Plaza del Ayuntamiento con le strade che la circondano Calle Don Juan de Austria e Calle Colón. Se volete acquistare scarpe, allora Valencia è, come molte altre città spagnole, un eldorado.Francis Montesinos (Calle Trinitarios 12) è il rinomato stilista di Valencia e potete vedere i suoi capi, in particolar modo gli abiti serali, nei film di Pedro Almodóvar.Per eleganti vestiti confezionati in materiali sensuali, visitate il negozio di Purificacion Garcia sulla Calle Colón 17.
El Corte Inglés

I centri commerciali El Corte Inglés, presenti in tutte le grandi città spagnole, sono sempre divertenti da vistitare con la loro vastissima offerta.

​Indirizzo: Calle Pintor Sorolla 26.
El Mercado Central

È un must visitare il grande mercato coperto di Valencia (si trova oltretutto di fronte all’antica borsa della seta e al patrimonio mondiale La Lonja). La sua offerta è enorme; 1200 bancarelle. Potete pranzare al ristorante ed il tapas bar La Lonja, gestito dalla stessa famiglia dagli anni ‘30.

​Indirizzo: Plaza del Mercado.
Rastro-mercato

Certo, questa rappresenta la risposta di Valencia al mercato delle pulci di Madrid. È divertente vedere cosa hanno nascosto le persone della media borghesia in soffitta e in cantina. Questo è un evento che si tiene solo la domenica con inizio intorno alle 8.30.

​Indirizzo: Avenida de Suecia
Sviluppato da:
Aeroporto

L’aeroporto di Valencia si trova otto chilometri ad ovest della città. Diverse compagnie d’autobus offrono il servizio di trasporto verso la città e si fermano anche vicino ai maggiori alberghi. Il viaggio impiega circa venti minuti e costa circa €1.20 ad andata. La stazione taxi si trova appena fuori dal terminal ed un viaggio fino a Valencia costa circa €15. Non dimenticate che il conducente fa inoltre pagare circa €1 a bagaglio. For car rental: Enterprises rent-a-car http://www.enterprise.es

​Sito Web: http://www.aena.es
Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all'impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie
Si è verificato un errore
Aggiorna la pagina o riprova più tardi