Starkbierzeit: il Festival della Birra di Monaco di Cui Non Avete Mai Sentito Parlare

Quasi sicuramente avrete sentito parlare dell'Oktoberfest, quel glorioso festival autunnale in cui la città di Monaco si trasforma in una vera e propria baraonda di schiuma di birra e bratwurst.

 

Ogni anno, alla fine di settembre, i nostri voli per Memmingen (poco più a ovest di Monaco) si riempiono di edonisti, mentre migliaia di persone scendono in città per unirsi a più di 6.000.000 (sì, sei milioni) di altri amanti della birra e festaioli, per ingurgitare il maggior numero possibile di birre tedesche e deliziosi bratwurst.

 

Non credo sia difficile comprendere perché questi enormi e cattivissimi festival della birra si tengano solo una volta all'anno. Ci sono stata una volta, e penso che i miei postumi della sbornia siano durati undici mesi. Quindi posso capire completamente perché Monaco ci metta un po' per riprendersi da un festival prima del successivo.

 

Ma voi amanti della birra non dovrete abbandonare i vostri Lederhosen in fondo all'armadio a raccogliere polvere prima di poter andare a un altro fantastico festival della birra a Monaco. Dovete sapere che c'è un festival della birra poco conosciuto a Monaco di Baviera che si tiene ogni anno a marzo, e vale la pena di provarlo...

Lo Starkbierzeit

La vostra "stella polare" durante lo Starkbierzeit. Credito per l'immagine: Adrian Valenzuela su Flickr

Pensate a questo festival come il fratello più piccolo e ubriaco dell'Oktoberfest. Perché più piccolo? Beh, lo è. È come se fosse l'Oktoberfest per la gente del posto, la quale si gode la propria città e le proprie birre locali senza i milioni di visitatori in giro, con code più brevi nelle birrerie, strade deserte, un'atmosfera più rilassata e soprattutto… Prezzi più bassi.

 

Sarà più facile trovare una sistemazione più economica e le birre costano fino a 3/4 € in meno rispetto all'Oktoberfest.

 

Perché più ubriaco? Bene, Starkbierzeit significa "stagione forte della birra".

 

Quindi, in realtà, sebbene il festival non possa equiparare l'ubriachezza totale di tutte le persone presenti all'Oktoberfest (questa potrebbe essere una buona cosa per alcuni), certamente serve delle ottime birre bavaresi che vi faranno ubriacare di più.

 

Il tasso alcolico minimo per far sì che una birra sia nominata Starkbier è del 7,5%.

 

La cosa veramente bella dello Starkbierzeit è la sua storia. La birra forte che servono qui fu inizialmente prodotta dai monaci (gente di fede, niente meno) come tonico da assumere durante la Quaresima, quando si digiunava per quaranta giorni e quaranta notti.

 

Giusto per intendersi: questi monaci si sono prodotti la propria birra fortemente alcolica per combattere i morsi della fame. Devo essere onesta: nonostante abbia sempre seguito il consiglio "riempi lo stomaco prima di bere" per tutta la mia vita, chi sono io per dubitare della divina saggezza di questi uomini pii?

 

La bevanda ha avuto nomi diversi nel corso della storia, tra cui "La birra del padre benedetto" e "L'olio santo di San Francesco", prima che finalmente le venisse affibbiato un nome degno: "Salvator", salvatore.

 

Tra questi monaci, e quelli dell'abbazia del Buckfast con il loro vino tonico, sto cominciando ad avere un rinnovato rispetto nei confronti della vita monastica...

Ecco a voi, il Salvatore. Credito per l'immagine: Seph Swain su Flickr

Ma torniamo al festival. Quindi, la cosa principale da fare qui è provare copiose quantità di Starkbier. La maggior parte delle marche popolari proviene dai quattro principali birrifici della città: Paulaner, Augustiner, Unions e Löwenbräu.

 

E anche se voi foste qui solo per la birra, non potrete fare a meno di rimanere incantati dal fascino bavarese sprigionato dal festival (e non parlo solo dei décolleté delle frauleins nei loro vestitini tradizionali).

 

Ci sono competizioni del trasporto di birra, taglio della legna e sollevamento di massi per sfoggiare la muscolatura bavarese.

 

E se questo vi fa già ridacchiare, aspettate di vedere i concorrenti battersi con un paio di boccali di Starkbier con un tasso alcolico del 9% in circolo nel sangue.

 

Anche se lo Starkbier è soprannominato "Pane liquido", dovrete mangiare qualcosa se non volete far finire la vostra esperienza in un disastro.

 

Il ristorante Paulaner am Nockherberg è un buon posto dove andare per piatti veramente tradizionali, e possiede anche una grande birreria per aiutarvi a entrare nello spirito del festival.

 

A parte questo, posso dirvi per esperienza che bratwurst e pretzel sono un modo eccezionale per immergervi nella cucina tradizionale e sono un modo più economico per nutrirvi.

 

Questo festival non ha la spettacolarità o la follia dell'Oktoberfest, quindi per favore non aspettatevi giostre e tende giganti.

 

Ma se volete vivere un festival della birra di Monaco come una persona del posto e spendere meno, questo è quello che fa per voi. E se, più semplicemente, non riuscite ad aspettare altri sei mesi fino a quando la grande festa prende il via, Starkbierzeit è il massimo.

 

- Voli per Monaco

 

Dee Murray